Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Franciacorta: tra vigneti, arte e cultura

L

a Franciacorta è una zona collinare in Lombardia che comprende ben 19 comuni, si estende tra la città di Brescia e la parte meridionale del Lago d’Iseo. Il nome “Franciacorta” ha origini incerte: la tesi più plausibile allude alle “corti franche”: i principali centri erano, all’origine, corti altomedievali che, con l’arrivo dei monaci cluniacensi, godettero di franchigie (curtes francae). Una lontana leggenda però attribuisce l’origine di questo nome a Carlo Magno, che, non potendo andare a Parigi per festeggiare la Festa di San Dionigi, decretò questa zona una “piccola Francia”.

 

La Franciacorta storica

È vero, la Franciacorta è conosciuta soprattutto per i vigneti, però c’è molto di più: nel territorio, infatti, sono presenti numerose testimonianze architettoniche dell’antichità come monasteri, chiese, abbazie, ville e castelli dell’epoca medioevale. La maggior parte di questi siti è ancora oggi visitabile, come per esempio: il Monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo, l’Abbazia Olivetana dei Santi Nicola e Paolo VI a Rodengo Saiano, il Castello di Bornato, il Castello di Passirano o il Castello Quistini di Rovato

 

Le cantine della Franciacorta

Lago, montagna, vigneti… con questa ricchezza di paesaggi, le attività possibili sono veramente varie e adatte a tutti i tipi di turisti. La prima esperienza che viene in mente è sicuramente la visita ad una delle numerose cantine presenti nel territorio, da quelle più note come “Ca’ del Bosco” o “Bellavista” a quelle più piccole e meno conosciute. Una realtà degna di nota è sicuramente l’agriturismo Clarabella, una cooperativa sociale agricola a Corte Franca che fa parte del consorzio “Cascina Clarabella” che comprende altre tre cooperative sociali e che crea occasioni di lavoro per persone con disabilità psichica e fisica. 

 

 

La Franciacorta oltre il vino

Ma perché limitarsi al classico tour delle cantine? La Franciacorta offre molte attività:

  • Godetevi un tour della zona in vespa, quad, bicicletta o a cavallo o ancora fare un tour guidato di diverse cantine per poter così confrontare le caratteristiche dei diversi vini
  • Volete osservare la zona da nuovi punti di vista? Allora non potete perdervi un tour in mongolfiera oppure sul battello che vi porterà alla scoperta del Sebino
  • Fate un viaggio culturale e gastronomico sul “Treno dei Sapori”: un tour con visite guidate ai monasteri e castelli, in cui il pranzo o l’aperitivo non mancano mai!
  • Godetevi una bella gita nell’area naturale protetta delle Piramidi di Zone: queste piramidi sono il risultato della forza erosiva dell’acqua, che offrono uno scenario particolarmente spettacolare.
  • Se preferite la montagna, allora andate alla scoperta dei numeri percorsi da trekking della zona: fatevi incantare dalle cascate di Monticelli Brusati e fatevi tanti selfie sulle famose Big Bench, sparse in tutto il nord Italia, e non solo.

 

La Franciacorta offre anche molte altre attività, se il mio racconto vi ha incuriosito guardate le mie offerte. Insieme organizzeremo un tour indimenticabile!

NEWSLETTER

Se vuoi conoscere tutte le informazioni riguardo ai viaggi, iscriviti alla nostra newsletter gratuita, piena di suggerimenti e grandi idee per tutte le tue esigenze da viaggiatore
Cookies
Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l’utente dichiara di accettare e acconsentire all’ utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.
scopri di più